17_Ceparana - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cicloturismo

La strada panoramica di Bruscarolo

Località di partenza/arrivo: Ceparana (SP) m 35 slm
     Lunghezza totale: km 39,8
     Percorrenza totale in salita: km 8,0+
     Dislivello positivo: m 553+
     Quota min: m 35 slm
     Quota max: m 573 slm
     Accesso stradale: dal casello di La Spezia lungo la A12 Genova-Livorno si percorre il raccordo verso la città, quindi a destra seguendo la segnaletica.
     Partenza: l'itinerario ha inizio dal parcheggio riservato agli autobus.
da Ceparana [35 m - km 0] a Camposopra [433 m - km 20,2]
dislivello positivo m 398
     Dalla piazza si esce a sinistra lungo la via principale, superando la rotonda in direzione di Aulla, entrando quasi subito in Toscana, in provincia di Massa Carrara.
     Attraversato l’abitato di Albiano Magra si arriva al ponte sul Magra, all’uscita dal quale [km 3,5] si svolta a sinistra lungo la provinciale della Cisa (l’incrocio è a volte traffi cato: fare attenzione).
     L’itinerario risale la valle tenendosi alla destra del fi ume, quindi, oltrepassati la frazione Isola e di seguito un ponte, raggiunge la città di Aulla 61 m [km 10,0]: la segnaletica per Parma porta ad una deviazione, quindi ad una rotonda e, ormai fuori dall’abitato, ad un incrocio [km 11,5] dove si prosegue dritti.
     Attraversato un ponte il ciclista arriva in località Terrarossa [km 12,8]: qui si svolta a sinistra per Barbarasco. Sempre seguendo la segnaletica per Barbarasco si tiene la sinistra al bivio che si incontra al km 13,3, oltre il quale si attraversa un ponte e poche centinaia di metri dopo si tiene ancora la sinistra ad un ulteriore bivio [km 14,1].
     Subito dopo si traversa un altro ponte [73 m; km 14,4], iniziando a salire.

     La pendenza si fa ora sentire nelle gambe, per cui conviene prendere fin da subito un ritmo regolare, per non andare in affanno e privarsi del piacere di ammirare l’orizzonte che va poco alla volta allargandosi.
     Percorso un chilometro ad una biforcazione si piega a sinistra, lasciando a destra la deviazione per Barbarasco.
     Il tratto seguente, tra l’altro poco impegnativo dal punto di vista ciclistico, merita davvero di essere definito spettacolare, aperto com’è verso la corona di monti, tra cui spiccano le vette delle Apuane, e verso il mare.
     Raggiunta la frazione di Camposopra 433 m [km 20,2], poche case rurali adagiate su un soleggiatissimo poggio, termina la prima parte della salita.

da Camposopra [433 m - km 20,2] a Ceparana [35 m - km 39,8]
dislivello positivo m 155
     Da Camposopra uno scorrevole diagonale taglia il pendio erboso per arrivare a Novegigola 418 m [km 22,2] e proseguire fino al valico dei Solini [573 m; km 24,5] ove un cartello segnala il passaggio del sentiero escursionistico dell’Alta Via dei Monti Liguri.
     Passati sul versante meridionale del crinale, in prossimità del monte Castellaro, si scende per poco più di un chilometro facendo attenzione, all’uscita da una curva [km 25,8], ad una stradina laterale che si apre sulla destra: dopo aver effettuato una brusca conversione si raggiunge l’abitato di Bruscarolo 507 m [km 27,2].
     All’altezza di questa frazione l’itinerario rientra in Liguria.

     Il successivo tratto ondulato fa comunque perdere quota, fino al paese di Tranci [km 30,5]: qui si gira a sinistra ad una biforcazione e alcune centinaia di metri dopo ancora a sinistra all’incrocio con la provinciale che arriva da Calice al Cornoviglio.
     All’altezza del km 32,9 si segue un tornante sulla sinistra, arrivando, ormai sul fondovalle, in località Piano Madrignano, sede del municipio di Calice al Cornoviglio.
     Immediatamente dopo si è all’incrocio con rotonda [58 m; km 34,6] con la provinciale della val di Vara: si piega a sinistra per attraversare la frazione Canevella e rientrare a Ceparana [35 m; km 39,8].
 
Torna ai contenuti | Torna al menu