46_Sarzana - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cicloturismo
La Liguria termina qui:
laggiù le Apuane

Località di partenza/arrivo: Sarzana (SP): m 18 slm

     Lunghezza totale: km 89,4
     Percorrenza totale in salita: km 21,0+
     Dislivello positivo: m 1.632+
     Quota min: m 18 slm
     Quota max: m 649 slm
     Accesso stradale: Sarzana è casello dell'autostrada A12 Genova-Livorno.
     Accesso ferroviario: Sarzana si trova lungo la linea Genova-Livorno ed è anche nodo ferroviario della linea proveniente da Parma.
     Partenza: l'itinerario ha inizio dalla piazza della stazione ferroviaria.
da Sarzana [18 m - km 0] a Monzone [209 m - km 30,5]
dislivello positivo m 821
     Si segue dal piazzale il viale alberato fi no all’incrocio ove si svolta a destra, superando una dopo l’altra due rotonde, sempre in direzione di Pisa. Al km 1,7 si tiene la sinistra ad un incrocio, quindi, usciti dall’abitato e percorso un rettilineo, si devia sulla sinistra [km 2,8] per Fosdinovo.
     L’itinerario segue ora il tracciato della provinciale n. 446; alcune centinaia di metri in piano e successivamente la salita pedalabile con facilità portano al km 4,7, superato il quale la pendenza si incrementa sensibilmente.

     La strada disegna una serie di curve e tornanti che tuttavia non hanno un andamento costante: i frequenti cambi di pendenza richiedono accortezza nel gestire i rapporti, una qualità che nel corso di questo itinerario verrà esercitata più volte.

     La prima tappa è costituita da Fosdinovo 505 m [km 10,9]: l’abitato viene aggirato sulla sinistra, ma è consigliata la breve deviazione per visitare il centro storico con il castello.
     Una cortissima discesa prelude all’ingresso nel Parco Regionale delle Alpi Apuane e ad un nuovo tratto in salita; alla biforcazione [km 11,5] si svolta a destra, nel bosco. La strada sale con pendenza regolare off rendo interessanti squarci panoramici, fino alla quota di 649 m slm [km 14,6], da cui si prosegue in discesa.
     Superata la laterale per Castelnuovo Magra si è ad un bivio [km 16,5]: qui si piega a sinistra per Marciaso.

     Una breve rampa appena ascendente e la successiva velocissima discesa, attenzione ai tornanti, portano il ciclista alla frazione Marciaso 408 m [km 21,7], continuando ancora in discesa per circa due chilometri fi no a raggiungere il fondovalle [quota 247 m].
     Occorre poi risalire, superando alcuni tornanti, al paese di Tenerano 437 m [km 26,8]; segue un passaggio scorrevole che scende alla frazione Isolano e arriva all’abitato di Monzone 209 m [km 30,5]. Si piega a sinistra attraversando prima un passaggio a livello e subito dopo il ponte sul torrente Lucido, uscendo all’incrocio con la provinciale di fondovalle per svoltare a sinistra.

da Monzone [209 m - km 30,5] a Aulla [61 m - km 64,8]
dislivello positivo m 315+
     Un bel falsopiano in leggera discesa accompagna il ciclista a superare al km 31,9 una laterale che si apre a sinistra, arrivando poi alla frazione Pian Molino; in questo tratto si corre a fianco della ferrovia, lungo l’ampio fondovalle. Al km 32,7 si tiene la sinistra (a destra per Mezzana) quindi si attraversa un passaggio a livello in località Gragnola [km 33,8] e un chilometro dopo, ad un incrocio, si gira a sinistra, entrando nel fondovalle del torrente Aulella.
     Scesi alla quota di 147 m slm si arriva alla frazione Gassano, ove si svolta a destra per una corta risalita che esce ad un colletto 178 m [km 36,9]; si continua su terreno ondulato che porta ad una breve discesa e ad un incrocio [km 38,3], ove si svolta a destra per Fivizzano.

     In pianura si percorre il fondovalle del torrente Rosaro per poche centinaia di metri fino alla deviazione a sinistra per Posara, andando poi ad attraversare il ponte sul torrente Rosaro e raggiungere al km 40,3 un incrocio; seguendo la segnaletica per Fivizzano si arriva subito dopo alla frazione Posara 203 m [km 40,6].
     Un breve tratto e l’ennesimo incrocio, a sinistra per Licciana Nardi, su per una panoramica salita attraverso una zona coltivata ad ulivi. In sequenza si toccano le località Antigo, Canneto, Agnino [462 m; km 46,3] per scendere su Magliano e arrivare in discesa ad un ponte [267 m; km 50,5].

     La successiva risalita porta ad una biforcazione in località Cappellata: si gira a destra continuando a pedalare con una alternanza di tratti ondulati e di tornanti attraverso il bosco che portano a superare dritti un bivio (a sinistra per Bastia) e, attraversato il ponte sul torrente Taverone, a Licciana Nardi 221 m [km 55,4]. Percorso un senso unico si devia a sinistra ad un incrocio continuando poi dritti lungo il fondovalle del torrente Taverone.
     Al km 58,3 si svolta a sinistra in direzione di Sarzana, arrivando un chilometro dopo in località Ponterotto ove si attraversa il ponte sul torrente Taverone per proseguire lungo un saliscendi che raggiunge un incrocio [km 63,1]. Qui, facendo molta attenzione, si gira a sinistra seguendo poi le indicazioni per Fivizzano ed entrare nell’abitato di Aulla 61 m [km 64,8].

da Aulla [61 m - km 64,8] a Sarzana [18 m - km 89,4]
dislivello positivo m 496
     Ad un bivio si tira dritti lasciando a destra la deviazione per La Spezia e Santo Stefano Magra, quindi ancora dritti mezzo chilometro dopo, uscendo da Aulla.
     Percorsi due chilometri si svolta a destra per Ponzanello, superando un passaggio a livello [km 67,5] oltre il quale si entra in una ampia area industriale che viene attraversata con lievi variazioni di pendenza.
     La pianura termina in località Gorasco [103 m; km 70,8]: qui una curva sulla destra segna l’inizio dell’impegnativa salita che con una serie di tornanti attraverso il bosco raggiunge la frazione Ponzanello 474 m [km 75,3].

     Il piccolo borgo vanta un centro storico del XII secolo, ben conservato e con alcuni pregevoli dettagli architettonici.
     La ripidissima stradina lastricata che si arrampica tra le case esce alla sommità del rilievo che domina l’abitato. Ben poco rimane dell’antica struttura fortifi cata, ma la vista merita la breve escursione.

     La salita continua fino alla quota di 557 m slm [km 76,2], approdando ad un bel traverso panoramico che permette di riprendere fiato.
     Al km 76,7 si piega a destra in discesa nel bosco, toccando le frazioni Canepari e Carignano [km 82,2], continuando in discesa con una serie di tornanti che al fondo raggiungono il ponte sul torrente Calcandola [103 m; km 84,7].
     Proseguendo dritti si percorre via dei Molini arrivando alla periferia di Sarzana: all’incrocio si gira a destra per via Circonvallazione che finalmente, seguendo la segnaletica in centro città, porta a chiudere la pedalata sul piazzale della stazione ferroviaria di Sarzana 18 m [km 89,4].

     Nota: la nutrita sequenza di bivi, deviazioni, incroci può complicare l’orientamento quando si è in bicicletta: per questo motivo vengono di seguito riportati i nomi delle principali località di riferimento, quali si ritrovano anche nella segnaletica stradale.

Sarzana - Fosdinovo [km 10.9] - Marciaso [km 21,7] - Monzone [km 30,5] Gassano [km 36,3] - Posara [km 40,6] - Licciana Nardi [km 55,3] - Aulla [km 64,8] - Ponzanello [km 75,3] - Carignano [km 82,2] - Sarzana [km 89,4]
 
Torna ai contenuti | Torna al menu