5a Varese Ligure La Spezia - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Liguria trekking ciclo
Anello 5
I borghi meravigliosi: le Cinque Terre

da Varese Ligure 353 m a La Spezia 5 m
Lunghezza: km 96,600
Salita totale: km 28,900
Dislivello (D+): m 1.411
Quota min: m 5 slm
Quota max: m 656 slm
     Il turista che passi dal Borgorotondo di Varese Ligure ai borghi marinari delle Cinque Terre potrà avere la sensazione di aver compiuto un lungo viaggio: in realtà il passo è breve e comunque si è ancora e sempre in Liguria.
     Semplicemente, provenendo dall’interno si è aperta una finestra e ci si è affacciati per ammirare dall’alto un panorama davvero unico, al punto da sembrare artificiale, non reale, una scenografia assemblata con pezzi pregiati.
     Tali sono infatti i borghi delle Cinque Terre, Parco Nazionale e patrimonio mondiale, ambientale e culturale dell’UNESCO, espressione di quella Liguria, e di quei liguri che vanno per mare ma che mantengono ben salde a terra le loro radici.

     Questo anello di trekking si sviluppa interamente in provincia di La Spezia e in buona parte all’interno dei Parchi Naturali delle Cinque Terre e di Montemarcello Magra, con una appendice finale che ne completa il tracciato, un percorso che inizialmente insiste nell’entroterra, andando a scoprire proprio quegli angoli nascosti che fanno della Liguria il terreno ideale per la pratica del trekking nelle sue varie forme.
     È il caso della valle del torrente Borsa e di centri come Maissana e Tavarone, che il ciclista va ad incontrare pedalando lungo stradine immerse nel verde, costeggiando piccoli corsi d’acqua.
     È così che si scopre l’Anello del benessere, una vasta area dove è possibile praticare varie attività outdoor, il Parco Avventura val di Vara, la valle dei mulini lungo il torrente Borsa e, non ultime, le specialità gastronomiche locali.

     All’uscita da quella che sulla carta può sembrare una digressione ma che in realtà si rivela una miniera di sorprese si va a superare lo spartiacque per sbucare sul versante a mare, affacciati alla finestra.
     Da qui in avanti l’autore della guida indica il percorso ma sarà il trekker a dover decidere volta per volta se limitarsi a seguirlo o deviarne per scendere a raggiungere uno o l’altro dei borghi delle Cinque Terre.
     L’itinerario è in effetti una balconata panoramica che abbaglia per la grandiosità del paesaggio, ma occorre fare attenzione a non distrarsi troppo: la strada si restringe e presenta molte curve, non sempre protette a valle, e il rischio di fare un dritto non va sottovalutato.
     Il Parco Nazionale delle Cinque Terre comprende i borghi di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, ai quali si aggiunge il Parco Marino, a ulteriore tutela dell’integrità dell’intero comprensorio.
     Dopo Riomaggiore, sede del Parco, si taglia il promontorio di Portovenere per affrontare la bellissima discesa che porta nel centro di La Spezia.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu