60_Cassinelle - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cicloturismo

La valle Orba e la Badia di Tiglieto

Località di partenza/arrivo: Cassinelle (AL) m 387 slm
     Lunghezza: km 59,7
     Dislivello positivo: m 745
     Percorrenza totale in salita: km 27,0
     Quota min: m 195
     Quota max: m 775
     Accesso stradale: da Ovada, casello della A26 dei Trafori, si prosegue per Molare e quindi Cassinelle. Dal casello sono tredici chilometri.
     Partenza: l'itinerario ha inizio dal centro dell'abitato di Cassinelle.
da Cassinelle (387 m – km 0) a San Pietro d’Olba (526 m – km 31,3)
dislivello positivo m 361
     Si inizia a pedalare in direzione di Molare, in discesa fino ad un bivio (195 m; km 3,4) da cui si prosegue verso destra, in piano e in prossimità del corso del torrente Caramagna.
     Oltrepassato il Santuario della Madonna delle Rocche si continua ancora in piano per alcuni chilometri, quindi lungo una ben pedalabile salita che porta il ciclista in un ambiente molto aperto ma aspro e roccioso.

     Raggiunto un colletto (345 m; km 9,3) si apre una sorta di canyon al cui fondo scorre il torrente Orba, immissario del lago di Ortiglieto.
     In alcuni tratti il diagonale presenta dei passaggi esposti, prima di uscire in un ampio e soleggiato vallone ove si trovano le case di Olbicella (315 m; km 17,8), frazione di Molare.

     Poco oltre si passa in prossimità della Badia di Tiglieto o Abbazia di Santa Maria, antico monastero fondato nell’anno 1120 da monaci cistercensi. Breve la deviazione e certamente interessante la visita al complesso.

     Al successivo incrocio (360 m; km 22,8) si gira a destra, lasciando a sinistra la deviazione per Tiglieto. Una breve salita attraverso il bosco e la seguente discesa raggiungono le case di Martina d’Olba, frazione di Urbe.
     Un ulteriore tratto in salita fino ad un colletto (545 m; km 29,8) da cui si scende in breve ad un incrocio: lasciata a sinistra la provinciale che sale verso le frazioni di Vara ed il valico del Faiallo si continua attraversando il ponte, subito dopo il quale si trova sulla sinistra la deviazione per il paese di Pianpaludo e il monte Beigua, nel cuore del Parco Regionale.
     Ancora pochi metri e si entra nell’abitato di San Pietro d’Olba (526 m; km 31,3), località turistica della valle Orba.

da San Pietro d’Olba (526 m – km 31,3) a Cassinelle (387 m – km 59,7)
dislivello positivo m 384
     L’itinerario prosegue in leggera salita per alcuni chilometri fino ad un colletto, in località La Carta (725 m; km 35,3).
     Lasciata sulla sinistra la deviazione per Alberola e Pianpaludo si va in discesa attraverso il bosco raggiungendo il paese di Palo (656 m; km 38,3), frazione di Sassello.

     Ancora in discesa con alcune belle curve fino ad un bivio, in località Croce di Grino: sulla sinistra la provinciale scende verso Prato Vallarino e Sassello mentre l’itinerario imbocca il ramo di destra, in salita.
     Pedalando in ambiente aperto e roccioso si arriva al termine della salita all’altezza di Bric Berton (775 m; km 42,8), bel punto panoramico sui rilievi attorno alla vetta del monte Beigua.

     Il successivo saliscendi si presenta molto scorrevole e divertente, con una serie di curve da prendere in velocità.
     Superati in rapida successione gli abitati di Moreti, Piancastagna e Abasse, frazioni di Ponzone, si arriva ad un bivio (685 m; km 49,8): sulla sinistra si va verso Ponzone, mentre l’itinerario prosegue sulla destra, in discesa.

     Oltrepassata la deviazione per la frazione Toleto si continua in discesa fino ad un bivio (km 54,8) ove si tiene la destra (a sinistra per Morbello).
     Percorso un breve tratto si è ad un bivio in prossimità di una chiesetta da cui si prende a sinistra, ignorando la deviazione per Bandita, frazione di Cassinelle.
     Ancora qualche chilometro in discesa quindi la breve risalita che chiude l’anello a Cassinelle (387 m; km 59,7).
 
Torna ai contenuti | Torna al menu