62_Sassello e - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio ciclo

Autunno, profumo di funghi

Località di partenza/arrivo: Sassello (SV) 384 m slm
     Lunghezza totale: km 47,7
     Percorrenza totale in salita: km 17,0+
     Dislivello positivo: m 626
     Quota min: m 285 slm
     Quota max: m 755 slm
     Accesso stradale: dal casello di Albisola lungo la A10 Autofiori si esce a sinistra in direzione di Acqui Terme. Superato il colle del Giovo Ligure si scende su Sassello (da Albisola 22 chilometri).
     Partenza: il tracciato ha inizio dal piazzale adibito a parcheggio, nel centro del paese.
da Sassello [384 m - km 0] a Ponte Erro [300 m - km 24,2]
dislivello positivo m 386+
     Si inizia a pedalare in direzione di Urbe, in piano per un primo breve tratto ed in salita nei chilometri successivi. La pendenza va poco alla volta accentuandosi a partire dalla frazione Prato Vallarino 421 m, senza peraltro divenire mai davvero impegnativa.
     Al bivio che si incontra in località Croce di Grino 604 m [km 6,0] si gira a sinistra, continuando in salita fino al passo di Bric Berton 755 m [km 9,2], bel punto panoramico verso i rilievi delle Alpi Occidentali e, sul versante opposto, verso il crinale del monte Beigua.

     Seguono alcune curve in discesa ed un leggero saliscendi che portano il ciclista all’ennesimo punto panoramico, in questo caso attrezzato ad area di sosta [km 10,8]. Purtroppo un cartello avverte che l’acqua che sgorga dalla fontanella non è potabile.
     Subito dopo si supera un breve dislivello per attraversare l’abitato di Moretti [701 m; km 11,4] e quindi Piancastagna, frazioni di Ponzone. Lasciata poi sulla destra la deviazione per Olbicella si prosegue in discesa prima e successivamente in salita per raggiungere il borgo di Abasse: qui il panorama si sposta verso la valle Padana e le Alpi Centrali, distinguibili in condizioni di buona visibilità.

     Una bella serie di curve in discesa, ravvicinate tra loro ed alcune molto chiuse, portano ad un incrocio [km 16,0], ove si prosegue dritti, lasciando sulla destra la deviazione per Toleto, Morbello, Cassinelle e Ovada.
     Al chilometro 17,2 si trova un Biker Point e subito dopo si è a Cimaferle [685 m; km 17,8].

     Si attraversa l’abitato per prendere poi sulla sinistra la deviazione per Fondoferle e la valle Erro, in discesa appena accennata. Percorse alcune centinaia di metri la pendenza si incrementa notevolmente nel mentre la sede stradale tende a restringersi.
     La serie di curve in rapida sequenza porta il ciclista al fondovalle, quindi, attraversato il ponte sul torrente Erro, si gira a sinistra all’incrocio con la provinciale (285 m; km 22,9).
     Ancora poco più di un chilometro e si arriva al bivio di Ponte Erro (300 m; km 24,2).

da Ponte Erro [300 m - km 24,2] a Sassello [384 m - km 47,7]
dislivello positivo m 240+
     Al bivio, prima del ponte, si gira a destra per Mioglia seguendo il corso del torrente Erro.

     Chi volesse rientrare più velocemente a Sassello deve invece attraversare il ponte e proseguire lungo il fondovalle del torrente Gallareto, abbreviando l’itinerario di alcuni chilometri.

     Si pedala ora su un falsopiano appena ascendente che supera la frazione Miogliola ed alcuni gruppi di case isolate per arrivare a Mioglia (358 m; km 31,0).
     Superata la laterale che scende da Pareto ed attraversato il paese si affronta una sequenza di brevi salite e discese, che tuttavia spezzano non poco il ritmo ed obbligano a continui interventi sul cambio.

     Usciti ad un colletto [449 m; km 34,2] si scende sulla frazione Pian Bottello, proseguendo in piano.
     All’incrocio si piega a sinistra per Pontinvrea [425 m; km 37,4], antico borgo feudale che vanta un attrezzato centro sportivo.
     Dalla piazza del municipio si prosegue dritti dapprima in piano ed in seguito prendendo quota in maniera discontinua fino ad incrociare la provinciale che sale da Albisola [km 40,9], all’interno delle mura della fortificazione: qui si gira a sinistra, ancora in leggera salita per poche centinaia di metri fino al colle del Giovo Ligure [516 m; km 41,5].

     I chilometri finali offrono il piacere di alcuni velocissimi rettilinei e una bella serie di curve nel bosco, fino alla breve ma ripida rampa di accesso a Sassello [384 m; km 47,7].
 
Torna ai contenuti | Torna al menu