9 Valli Aveto Sturla Malvaro Penna - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Entroterra in bici
Val d'Aveto - Valle Malvaro - Valle Sturla - Valle Penna

     Questa sezione della Liguria di levante è costituita da una vallata principale, la val d'Aveto, e tre valli secondarie disposte trasversalmente sul versante meridionale della stessa.
     La val d'Aveto presenta una orografia particolare: all'alto corso del torrente Aveto corrisponde la parte pianeggiante e meno elevata della valle, con il corso d'acqua che poco oltre Rezzoaglio entra in Emilia per andare a confluire nel fiume Trebbia in prossimità di Marsaglia, frazione di Corte Brugnatella.
     Quella che è a tutti gli effetti l'alta valle è segnata dai vari affluenti dell'Aveto che hanno origine dal crinale di confine con la val Nure e con la valle del Taro.
     Qui si elevano le cime dei monti Maggiorasca, Tomarlo, Aiona e Penna, nomi ben noti agli amanti degli sport invernali come pure agli escursionisti ed ai biker che qui trovano una fitta rete di itinerari tracciati all'interno del Parco Naturale dell'Aveto. La località di riferimento è Santo Stefano d'Aveto.
     E proprio l'area del Parco bene si presta alla pratica delle attività outdoor anche grazie alla presenza di un articolato sistema di rifugi.

     La valle del Malvaro si stacca dalla val Fontanabuona presso Monleone, frazione di Cicagna, e raggiunge il paese di Favale prima di alzarsi fino al valico della Scoglina, all'altezza del primo tratto della val d'Aveto.
     La valle Sturla si trova appena ad oriente ed ha origine presso Carasco; da qui va a toccare le località di Borgonovo, frazione di Mezzanego, e Borzonasca.
     Borzonasca è sede del Parco e base di partenza per l'ascesa al valico della Forcella, porta di accesso alla val d'Aveto; lungo la salita si trova la deviazione per il bacino artificiale di Giacopiane, già all'interno dell'area del Parco. Il valico della Forcella è raggiungibile da Borzonasca anche seguendo un tortuoso itinerario che ha il pregio di svilupparsi interamente attraverso il bosco, al cui interno si trova anche l'installazione di un campo avventura.
     La valle del Penna si stacca da Borgonovo e costeggia il limite meridionale del Parco aprendo alcune vie di accesso all'area protetta ed ai suoi rifugi.
     Nella bassa valle si trova la deviazione per l'Abbazia di Borzone quindi, superata la frazione di Prato Sopralacroce, la strada sale ripida al valico del Ghiffi, una ascesa tra le più impegnative della Liguria.
Itinerari

1) Rezzoaglio: La Foresta del Penna
2) Rezzoaglio: Un grande giro
3) Santo Stefano d'Aveto: La val Nure
4) Carasco: Le sorgenti dell'Aveto
5) Carasco: Il Passo del Bocco
6) Pratosopralacroce: Anello di Pratomollo (mtb)
7) Pratomollo da Rezzoaglio (mtb)
Trekking mtb
Traversata dei monti liguri

Tappa n. 7
     da Montoggio a Rezzoaglio

Tappa n. 8
     da Rezzoaglio a Varese Ligure
Trekking cicloturistico
Anello 4

Tappa da Torriglia a Varese Ligure
Dalla valle dell'ardesia alla valle del biologico

Tappa da Varese Ligure a Torriglia
I cinque colli
 
Torna ai contenuti | Torna al menu