Bardineto Melogno - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Liguria mtb
 
Colle del Melogno da Bardineto

Partenza: Bardineto m 711 slm
Arrivo: colle del Melogno m 1.028 slm
Lunghezza: km 14,500 (km 29,000 A/R)
Quota min: m 711 slm
Quota max: m 1.155 slm
Dislivello (D+): m 444
Ciclabilità: 100%
Sterrato: 77%
Profilo difficoltà: L 1 – D 1 – P 1 – T 1 – Q 1
Periodo consigliato: da maggio a ottobre

Accesso: a) da Millesimo, casello della A6 Torino-Savona, si risale per 29 chilometri la val Bormida; b) da Borghetto Santo Spirito, casello della A10 Autofiori si raggiunge Toirano, per superare poi il giogo di Toirano e scendere su Bardineto (da Borghetto km 21).

Al valico del Melogno si arriva da più direzioni, su sterrato o su asfalto, motivo per cui è una meta frequentata da ciclisti e biker. L’escursione qui descritta è preferita dai bikers, mentre i ciclisti ambiscono salire da Finalborgo (mille metri di dislivello al 7%).

Dal parcheggio antistante il Museo Mazza e in prossimità della chiesa si attraversa l’abitato in direzione del Giogo di Toirano. Usciti sulla provinciale si continua su un lungo rettilineo in leggera salita fino in località Geirolo (km 1,700): qui, all’altezza di una fontana, si gira a sinistra per imboccare una laterale che conduce alla frazione Case Principe.
Alla biforcazione appena prima di un ponte si prosegue dritti, sulla propria destra, quindi ancora dritti poche centinaia di metri dopo, fino allo sterrato che entra nel bosco (km 3,400). Da questo punto e fino al colle del Melogno si pedalerà nel cuore della Foresta Demaniale della Barbottina, a ridosso del crinale spartiacque tra il versante padano e quello marittimo.
Il fondo generalmente compatto e la pendenza moderata permettono una buona progressione; giunti al km 5,400 si segue il tornante sulla destra, arrivando poi ad un incrocio (m, 976 slm; km 6,300): qui si continua dritti, lasciando sulla destra la laterale per il Giogo di Giustenice.
La carrareccia si allarga ora fino a divenire una larga e ben battuta sterrata, un falsopiano in leggera ascesa che esce ad un pratone, presso una cappelletta (m 1.155 slm; km 8,600); una discesa appena accennata porta ad un tratto pianeggiante, cui fa seguito una facile risalita in prossimità del monte Agnellino.
Passato il crinale ed usciti sul versante a mare, breve tratto in leggera esposizione, si apre uno squarcio nel bosco che offre al biker lo splendido panorama dell’entroterra finalese.
Ancora un bel passaggio nel bosco per arrivare ad un cancello (km 12,800), superato il quale si scende al piazzale del colle del Melogno (m 1.028 slm; km 14,500), all’interno dei resti della fortificazione; locanda.
Il ritorno per l’itinerario di salita. In alternativa, ma su asfalto, discesa su Calizzano attraverso la bellissima Faggeta del Melogno e per chiudere sei scorrevoli chilometri fino a Bardineto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu