dir03_Vallecrosia - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cicloturismo

Itinerari diretti

03
da Vallecrosia alla Colla Melosa
     Lunghezza: km 38,000
     Percorrenza totale in salita: km 19,200
     Dislivello positivo: m 1.524
     Dislivello negativo: ===
     Quota min: m 5 slm
     Quota max: m 1.529
     Accesso stradale: Vallecrosia si trova tra i caselli di Bordighera e di Ventimiglia della A10 Genova-Ventimiglia.
     Accesso ferroviario: Vallecrosia si trova lungo la linea Genova-Ventimiglia.
     Partenza: da Piani di Vallecrosia, all'incrocio tra la via Aurelia e la Sp. 64 della val Nervia.
     Classico itinerario ligure che dalla costa sale ai rilievi dell’entroterra percorrendo le antiche vie commerciali, in questo caso la val Nervia.
     L’itinerario è reso ancor più interessante dall’attraversamento di alcuni tra i borghi più belli e caratteristici della Liguria: Camporosso, Dolceacqua, Isolabona, Pigna, Castelvittorio.
     Non manca neppure la possibilità di effettuare alcune varianti per raggiungere le località di Rocchetta Nervina o Apricale, come pure la bellissima salita alla Gola di Gouta.

     L’itinerario ha inizio da Piani di Vallecrosia, all’altezza del bivio per la val Nervia, tra gli abitati di Vallecrosia e di Ventimiglia.
     I primi scorrevoli chilometri corrono sulla destra orografica del torrente Nervia e portano al bivio (km 2,300) che sulla sinistra sale alla località Ciaixe e alla Colla, valico di collegamento tra la val Nervia e la val Roja.

     Si tratta di una variante estremamente panoramica che, presa quota, corre parallela al fondovalle prima di scendere ad una biforcazione, Ponte Raggio, da cui si può raggiungere Rocchetta Nervina o andare a riprendere l’itinerario al km 8,500 in località Ponte Barbaira.

     In prossimità della Colla si stacca una laterale che diviene poco oltre una sterrata che va ad uscire alla Gola di Gouta, proseguendo poi per la Colla Melosa e le strade ex-militari di confine.
     È un intero mondo che si apre ai bikers, fatto di molte decine di chilometri di strade bianche che portano un po’ ovunque: dalla Colla Melosa al Colle San Bernardo di Mendatica, da Brigue alla vetta del Saccarello, da Monesi di Triora a Limone Piemonte attraverso la Via del Sale e oltre il Tenda a Casterino e la Valle delle Meraviglie.
     In questo ambiente si sviluppano le prime due tappe della Traversata dei Monti Liguri in mtb.

     Superato il bivio si arriva a Camporosso (26 m; km 2,900), continuando pressoché in piano fino a Dolceacqua (51 m; km 7,300). Il borgo vecchio con il castello si trovano sulla sponda opposta e vengono raggiunti attraverso il caratteristico ponte che scavalca il torrente.
     Percorso circa un chilometro si è al bivio presso Ponte Barbaira (58 m; km 8,500): qui si lascia sulla sinistra la deviazione per Rocchetta Nervina (vedi nota precedente).

     Si continua lungo il fondovalle su pendenza quasi impercettibile per arrivare a Isolabona (106 m; km 11,200), con l’abitato diviso tra le due sponde del Nervia.
     Poche centinaia di metri dopo si stacca sulla destra la deviazione che in due chilometri sale al borgo di Apricale e prosegue poi per arrivare a Baiardo, borgo di antiche origini celtiche allungato all’estremità di un costone a novecento metri di quota (vedi Cicloturismo/Salite/Imperia/IM-001-Baiardo da Isolabona).

     Da Baiardo, raggiungibile anche risalendo la valle Armea da Arma di Taggia, si può superare il Passo di Ghimbegna e attraversare la Foresta del monte Ceppo per uscire poco sotto la Colla di Langan sul versante della valle Argentina.

     Oltrepassata Isolabona la provinciale continua con pendenza appena avvertibile fino al bivio (204 m; km 16,900) che a sinistra sale alla Gola di Gouta (vedi Cicloturismo/Salite/Imperia/IM-004-Gola di Gouta da Pigna).

     L’ascesa alla Gola di Gouta si sviluppa quasi interamente all’interno della Foresta del monte Gouta, con un dislivello di mille metri da coprire in quattordici chilometri (ndr.: ritengo questa una delle cinque più belle salite della Liguria, simile al Passo del Bocco da Borgonovo).

     Ancora un paio di facili chilometri e si arriva a Pigna (239 m; km 18,800).

    In realtà si è nella parte bassa e più nuova dell’abitato, mentre il borgo medievale si sviluppa sulla sinistra con la sua caratteristica architettura a cerchi concentrici via via più stretti che escono sulla piazza, detta della Colla.

     Superata Pigna la strada tende a salire con decisione: inizia praticamente qui l’ascesa alla Colla di Langan (vedi Cicloturismo/Salite/Imperia/IM-006-Colla di Langan da Pigna).
     Percorso poco più di un chilometro si lascia sulla destra la deviazione per il paese di Castelvittorio, da cui si può continuare per Baiardo, e subito dopo si ignora la laterale che a sinistra porta a Buggio e al Santuario della Madonna del Passoscio.
     Dopo questo primo tratto con pendenza moderata si affronta una serie di cinque tornanti che fanno acquistare rapidamente quota. In seguito la pendenza si attenua, con un andamento incostante.
     La seconda metà della salita, panoramicamente apprezzabile, consente di impostare un ritmo di pedalata più regolare, misurandosi però con una pendenza più sostenuta.

     Usciti alla Colla di Langan (m 1.127; km 31,400) si è sul crinale tra la valle Nervia e la valle Argentina.
     Sul versante opposto si scende su Molini di Triora, tenendo presente che poche centinaia di metri a valle si stacca sulla destra la variante che arriva dalla Foresta del monte Ceppo e Baiardo.

     Dalla Colla l’itinerario prende sulla sinistra la strada panoramica che con pendenza regolare attraversa il bosco e raggiunge il pianoro della Colla Melosa (1.529 m; km 38,000). Qui si trovano un rifugio del CAI di Bordighera e un albergo.

     La Colla Melosa è un nodo escursionistico ove converge tutta una rete di sentieri e sterrate che fanno capo ai monti Toraggio e Pietravecchia da un lato e al monte Saccarello dall’altro.
     La Colla è posto tappa di una delle prime tappe della Traversata dei Monti Liguri in mtb.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu