Tende Tenda - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Liguria mtb
 
Colle di Tenda da Tende

Partenza: Tende m 827 slm
Arrivo: Colle di Tenda m 1.871 slm
Lunghezza: km 26,000
Quota min: m 827 slm
Quota max: m 2.040
Dislivello (D+): m 1.310
Dislivello (D-): m 266
Ciclabilità: 100%
Sterrato: 60%
Profilo difficoltà: L 1 – D 3 – P 2 – T 2 – Q 2
Periodo consigliato: da giugno a ottobre

Accesso: il paese di Tende si trova nella parte francese della val Roja ed è raggiungibile da Ventimiglia percorrendo la RN 204; dal casello di Ventimiglia della A10 Autofiori dista 46 chilometri.

L’itinerario è concatenabile al percorso n. 24 (Casterino dal Colle di Tenda) attraverso il tracciato n. 31 (Raccordo Casterino – Tende). Vedi quest’ultimo per i dettagli.

Dal piazzale della stazione ferroviaria di Tende, lungo la linea Cuneo-Ventimiglia, si esce sulla RN 204 della val Roja girando a sinistra; percorse poche centinaia di metri si prende sulla destra una strettoia che sale tra le case. Al bivio successivo si prosegue dritti, inserendosi in una strettissima stradina dal fondo sconnesso che inizia a prendere quota con pendenza sostenuta ma regolare.

I chilometri che seguono sono una sequenza pressoché ininterrotta di ripidi tornantini e spettacolari passaggi a strapiombo sulla valle, a volte anche leggermente esposti. Al km 1,8 si trova una fonte, quindi su terreno aperto si entra nel bosco.
Giunti in località Spegi 1.224 m (km 6,1) si segue il tornante sulla destra, ancora su asfalto fino al km 9,0 (1.509 m slm), ove finalmente si passa a pedalare su sterrato, un fondo certamente più congeniale alle mountain-bike.

I due bivi che vengono incontrati circa un chilometro dopo vengono ambedue superati proseguendo dritti mentre al km 10,4 si segue un tornante sulla sinistra. Usciti dal bosco si raggiunge uno splendido poggio panoramico 1.924 m (km 12,0), oltre il quale si tira driiti al bivio successivo.

Raggiunta la quota di 2.005 metri (km 12,6) si prende fiato pedalando lungo uno scorrevole diagonale che attraversa una zona rocciosa e scende poi ad un ponte (1.973 m slm; km 13,7); passati sul versante opposto della valletta si risale seguendo due tornanti che escono sul pianoro della Baisse d’Ourne 2.040 m (km 14,6). Punto panoramico di rara bellezza che offre una panoramica sui rilievi della Valle delle Meraviglie.

La Baisse è un crocevia da cui si prosegue seguendo la strada al centro che attraversa una zona prativa destinata a pascolo, in leggera discesa.
Superata una fonte, Fontana Alda, si scende poco sotto quota 2.000 metri per risalire poi fino al bivio che a sinistra scende verso la valle di Casterino (segnaletica) e subito dopo raggiungere la Baisse de Peyrefique 2.028 m (km 17,9), sull’ampio crinale che separa il Vallon de Casterine dal Vallon de Caramagne.

Il lungo rettilineo, asfalto dal km 18,2, scende nel bosco passando in prossimità di alcune case isolate per arrivare poi al bivio per il Vallon de Caramagne (km 19,7),in prossimità di una costruzione e di una fonte.

Proseguendo dritti si supera un ponticello tornando a pedalare su sterrato circa un chilometro dopo, una carrareccia pianeggiante e ben battuta che compie un ampio semicerchio per arrivare al poggio su cui sorge il Fort de la Marguerie 1.847 m (km 24,1).
Mezzo chilometro dopo si trova una fonte, in salita fino a 1.906 metri di quota, scendendo poi al Colle di Tenda 1.871 m (km 26,0); segnaletica.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu