Trek 04 - sitobici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Monviso trekking
Località di riferimento di questo anello è Crissolo in valle Po.

04
Giro del Viso classico
Rifugi: Pian del Re - Q. Sella - Vallanta - Viso - Giacoletti - Pian del Re

Partenza / arrivo: Pian d. Re m 2.020
Lunghezza: km 36,600 - Dislivello: m 2.401 (D+) / m 2.401 (D-)
Quota min: m 1.912 - Quota max: m 2.950
Tipologia: sentiero
Difficoltà: E / EE
Al punto di partenza

     Da Saluzzo si risale la valle Po fino a Crissolo, da cui si continua per salire a Pian del Re.
     Vedi anche la Scheda di servizio (n. 12 / Valle Po).
Primo tratto: da Pian del Re al rifugio Quintino Sella

Quota partenza m 2.020 – Quota arrivo m 2.643
Quota minima m 2.020 – Quota massima m 2.650
Lunghezza: km 6,500 – Dislivello m 630 (D+) / m 7 (D-)

Albergo Pian del Re - Pian del Re - tel.: 0175.94967
Rifugio Quintino Sella – Lago Grande di Viso – CAI Saluzzo – tel.: 0175.94943

Per la descrizione completa dell'escursione vedi l'itinerario n. 06 / Valle Po:
Rifugio Quintino Sella da Pian del Re.

Secondo tratto: dal rifugio Quintino Sella al rifugio Vallanta

Quota partenza m 2.643 – Quota arrivo m 2.450
Quota minima m 1.912 – Quota massima m 2.764
Lunghezza: km 13,800 – Dislivello m 659 (D+) / m 852 (D-)

Rifugio Quintino Sella – Lago Grande di Viso – CAI Saluzzo – tel.: 0175.94943
Bivacco Bertoglio al lago del Prete – CAI Savigliano – tel.: 0172.33472
Rifugio Vallanta - CAI Saluzzo - tel.: 0175.956025

     La prima metà dell'itinerario tocca il Passo di San Chiaffredo (m 2.764 slm) per discendere poi il Vallone delle Giargiatte e raggiungere il Vallone di Vallanta all'altezza della Grange Gheit (m 1.912 slm; km 9,300), ove si incrocia il sentiero che dalla frazione Castello sale al rifugio e al Passo di Vallanta.
Per la descrizione completa di questa prima sezione vedi l'itinerario n. 13 / Valle Varaita:
Rifugio Quintino Sella da Castello.
     Nota: in caso di necessità dalla Grange Gheit si può scendere in mezz'ora alla frazione Castello e al rifugio dell'Alevè.

     La seconda metà dell'itinerario risale il Vallone di Vallanta fino al rifugio (m 2.450 slm; km 13,800).
Per la descrizione completa di questa seconda sezione vedi l'itinerario n. 06 / Valle Varaita:
Passo di Vallanta da Castello.
Terzo tratto: dal rifugio Vallanta al refuge du Viso

Quota partenza m 2.450 – Quota arrivo m 2.446
Quota minima m 2.446– Quota massima m 2.834
Lunghezza: km 5,700 – Dislivello m 384 (D+) / m 388 (D-)

Rifugio Vallanta - CAI Saluzzo - tel.: 0175.956025
Refuge du Viso – Valle del Guil – Ristolas - tel.: (00 33) 492468181

     Dal rifugio Vallanta si sale al Passo di Vallanta (m 2.834 slm; km 2,100), oltre il quale si passa in Francia, nella valle del Guil.
Per la descrizione di questa prima parte si veda l'itinerario n. 06 / Valle Varaita:
Passo di Vallanta da Castello.
     Variante: dal rifugio si torna indietro per un centinaio di metri, girando poi a destra in direzione del Colle Losetta (segnaletica).
     Una serie di tornanti porta a superare il pendio, oltre il quale si arriva ad un'ampia conca: qui si trova sulla destra la deviazione per il Passo di Vallanta (segnaletica), raggiunto con un panoramico traverso.
Per la descrizione della variante vedi l'itinerario n. 19 / Valle Varaita:
Monte Losetta da Castello.

     Dal Passo di Vallanta si scende nella valle del Guil con una serie di tornantini che portano al fondovalle, in prossimità del lago Lestio (m 2.508 slm).
     Da qui si raggiunge il refuge du Viso (m 2.446 slm; km 5,700).
Per la descrizione di questa seconda parte si veda l'itinerario n. 04 / Queyras:
Passo di Vallanta dal refuge du Viso.
Quarto tratto: dal refuge du Viso al rifugio Giacoletti

Quota partenza m 2.446 – Quota arrivo m 2.741
Quota minima m 2.446 – Quota massima m 2.950
Lunghezza: km 7,000 – Dislivello m 728 (D+) / m 433 (D-)

Refuge du Viso – Valle del Guil – Ristolas - tel.: (00 33) 492468181
Rifugio Giacoletti – Colle Losas – CAI Barge – tel.: 0175.940104

     Dal refuge du Viso si cammina sul fondovalle fino alla deviazione verso destra (segnaletica) in direzione del Colle delle Traversette.
     Quasi al termine della salita si trova il Buco di Viso, la galleria che permette di evitare il valico uscendo poco a valle di esso, sul versante della valle Po.
     Per il suo attraversamento è necessario munirsi di una torcia elettrica.
Per la descrizione di questa prima sezione si veda l'itinerario n. 05 / Queyras:
Colle delle Traversette dal refuge du Viso.

     L'itinerario prevede di passare per le Traversette (m 2.950 slm; km 3,400), tra il monte Granero e le Rocce Fourioun, da cui si scende passando in prossimità dell'uscita del Buco di Viso; superati i ruderi di una caserma si continua in discesa lungo una serie di tornanti che al fondo arrivano a Pian Mait (m 2.717 slm; km 4,700).
     Qui si lascia sulla sinistra la deviazione per il Colle Armoine proseguendo lungo il sentiero che, con alcuni stretti e ripidi tornantini arriva all'imbocco del Sentiero del Postino (m 2.598 slm; km 5,400); ricca segnaletica sul posto.

     Lasciato il sentiero che raggiunge direttamente Pian del Re (vedi allora l'itinerario n. 02 / Valle Po: Colle delle Traversette da Pian del Re) si svolta a destra per seguire il Sentiero del Postino, classificato EE.
Per la descrizione del Sentiero del Postino si veda l'itinerario n. 04 / Valle Po:
Rifugio Giacoletti via Sentiero del Postino.

     L'escursione si conclude al rifugio Giacoletti (m 2.741 slm; km 7,000).
Quinto tratto: dal rifugio Giacoletti a Pian del Re

Quota partenza m 2.741 – Quota arrivo m 2.020
Quota minima m 2.020 – Quota massima m 2.741
Lunghezza: km 3,600 – Dislivello m 721 (D-)

Rifugio Giacoletti – Colle Losas – CAI Barge – tel.: 0175.940104
Albergo Pian del Re - Pian del Re - tel.: 0175.94967

Per la descrizione di quest'ultima tappa vedi l'itinerario n. 05 / Valle Po:
Rifugio Giacoletti da Pian del Re.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu